Notizia / Avviso

Ultimo aggiornamento: 2018-03-05 11:51:55


Pubblicazione:
05/03/2018

Lo studio condotto dai ricercatori di Psicologia dell'UMG pubblicato sulla rivista internazionale 'Royal Society Open Access'


Le persone che sono facilmente disgustate dagli odori tendono a essere più tradizionaliste, attratte da leader forti, e ostili a chi non si conforma ai valori tradizionali. 
Uno studio appena pubblicato sulla rivista internazionale Royal Society Open Access - che ha visto la collaborazione tra Ricercatori di Psicologia dell’Università Magna Graecia di Catanzaro e dell’Università di Stoccolma - ha mostrato una forte connessione tra il sostenere una società guidata da una leadership forte e tradizionalista e l'essere sensibili agli odori corporei come il sudore o l'urina. 
Tale associazione, apparentemente sorprendente, è in verità supportata da un’ormai consistente letteratura che ha mostrato un legame tra l’emozione primaria del disgusto e atteggiamenti sociali improntati alla resistenza al cambiamento e all’ostilità verso la diversità. 
Secondo gli autori, le radici di tale associazione potrebbero rintracciarsi in un istinto radicato per evitare malattie infettive. Infatti, il disgusto è un’emozione che si sarebbe evoluta per proteggere il nostro corpo da sostanze velenose e da agenti patogeni. In maniera simile, alcuni atteggiamenti di diffidenza e ostilità verso gruppi di persone che non ci sono familiari, potrebbero derivare – ameno in parte – da un’implicita percezione dell’altro come una minaccia, anche per la propria salute.
Una maggiore comprensione di questi meccanismi potrebbe rivelarsi utile per approntare strategie di regolazione emotiva al fine di evitare l’esacerbarsi di pregiudizi e così promuovere contatti positivi tra gruppi.

La pubblicazione ha avuto una vasta eco internazionale e ne parlano, tra gli altri, l’Economist (UK) e Liberation (Francia):
- https://www.economist.com/news/science-and-technology/21737497-ancient-trait-creates-political-leanings 
- http://www.liberation.fr/depeches/2018/02/28/degout-des-mauvaises-odeurs-corporelles-et-gout-pour-l-autoritarisme-font-bon-menage_1632805

L’articolo originale è liberamente accessibile al sito della rivista: http://rsos.royalsocietypublishing.org/content/5/2/171091