Pubblicazione: 30/08/2021  |  Scadenza: Ultimo aggiornamento: 2021-08-30 07:41:10

Ricerca anti-Covid: finanziato studio innovativo dell’Ateneo per 1,5 milioni di euro


Uno studio innovativo sul Covid, proposto dall’Università Magna Graecia, è stato ammesso a finanziamento per 1,5 milioni di euro, attraverso fondi Por Fesr Fse Calabria 14/20, in riferimento all’invito della Regione Calabria, rivolto agli atenei calabresi, per la presentazione di progetti da finanziare al fine di sperimentare soluzioni innovative e promuovere azioni per il contrasto all’epidemia da Covid-19.Il progetto proposto dall'Università Magna Graecia di Catanzaro avrà come responsabile scientifico il Prof. Carlo Torti, direttore dell’Unità operativa di Malattie Infettive, e si occuperà delle malattie infettive e della cura specifica dei malati di Covid-19, per la prima volta e specialmente da un punto di vista multidisciplinare. Infatti, saranno diversi i gruppi di ricerca coinvolti, dalla genomica, alla chimica farmaceutica, alle neuroscienze.
Si partirà con l’individuazione di nuovi marcatori di malattia nei pazienti che sviluppano la patologia come pure in quelli già guariti, che portano, anche a distanza di tempo purtroppo, conseguenze del virus.
L’efficacia di molecole farmacologiche o di composti chimici sarà testata grazie alle simulazioni effettuate con la chimica computazionale. Lo studio delle conseguenze neurologiche e lo sviluppo di strategie nutrizionali segneranno il percorso che dovrà portare ad una standardizzazione dei parametri per la diagnosi, cura e trattamento della malattia da Covid-19.
La vera sfida dello studio sarà quella di riportare in perfetta salute chi ha superato il Covid-19, ma anche chi non ha del tutto superato tutte le conseguenze legate alle malattie, come le problematiche di respirazione o deambulazione.

 

800 453 444 Lun. - Ven. dalle 09:00 alle 18:00 e Sab. dalle 9:00 alle 13:00