Pubblicazione: 20/04/2022  |  Scadenza: Ultimo aggiornamento: 2022-04-20 12:01:56

Inaugurazione del corso di aggiornamento della Scuola di Alta Formazione su 'Arte Culinaria e Nutraceutica: inedito connubio formativo tra Gusto & Scienza'


Il prossimo 22 aprile 2022 sarà formalmente inaugurato un corso innovativo della Scuola di Alta Formazione dell’Università Magna Græcia di Catanzaro dedicato al tema “Arte Culinaria e Nutraceutica”.

Esso rappresenta un concreto esperimento di formazione teorico-pratico caratterizzato da una forte ricaduta territoriale. Innanzitutto, si tratta di un corso di aggiornamento, l’unico attivato nell’Ateneo tra quelli proposti in quest’anno accademico e anche in assoluto il primo mai attivato da quando esiste la Scuola di Alta Formazione dell’UMG.

Esso è stato organizzato attingendo a docenti universitari catanzaresi che hanno comprovate competenze in settori che spaziano dall’Organizzazione aziendale, all’Igiene e Sicurezza alimentare, fino a coprire quelli più tecnici ovvero: Processi fermentativi degli alimenti, Analisi chimico-sensoriale, Nutraceutica e Scienza della nutrizione. Non a caso il direttore del corso è il Dott. Giosuè Costa, inquadrato nel settore della Chimica degli Alimenti che pure costituisce un modulo fondamentale della parte formativa. Il co-direttore del corso è il Prof. Michele Carbone, che oltre a distinguersi per le sue ricerche su mesotelioma svoltesi a livello mondiale, è straordinariamente noto per le sue capacità culinarie applicate al crowfunding scientifico attraverso corsi di alta cucina. Appositamente per questo corso di aggiornamento Michele Carbone ha scritto un volume bilingue che sarà utilizzato come spunto formativo per i corsisti di Arte Culinaria e Nutraceutica.

L’inaugurazione prevede l’intervento di alcuni importanti testimonials di quanto sta succedendo da diversi mesi presso il centro CRISEA in località Condoleo di Belcastro (CZ). Il primo è il Magnifico Rettore Giovambattista De Sarro, che già lo scorso 1 luglio aveva formalmente aperto il centro al grande pubblico, in qualità di rappresentante del socio di maggiore competenza scientifica di CRISEA, ovvero l’Università Magna Græcia di Catanzaro. Seguirà quello di Gianluca Gallo, Assessore Regionale all’Agricoltura, Risorse Alimentari e Forestazione della Regione Calabria, che ha preso parte già da qualche mese al tavolo di concertazione per favorire il futuro operativo del centro CRISEA. Quindi interverrà Daniele Rossi, Presidente Camera di Commercio di Catanzaro, che ha partecipato all’evento del 18 dicembre a CRISEA e recentemente ha deliberato un sostegno concreto nei riguardi di questa offerta formativa, fornendo una borsa di studio nei riguardi di un partecipante al corso di Alta Formazione. Sua Eccellenza Maria Teresa Cucinotta, Prefetto di Catanzaro, porterà il suo saluto evidenziando l’acquisizione della personalità giuridica che CRISEA ha da qualche giorno ottenuto proprio grazie all’Ente che rappresenta.

Dopo i saluti istituzionali la manifestazione potrà contare sul prestigioso intervento di Massimo Bray, Direttore Generale Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, già Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo del Governo Letta. Treccani ha creduto da subito nel progetto di Alta Formazione dell’Ateneo catanzarese e ha entusiasticamente voluto partecipare alla sua inaugurazione proponendo l’acronimo Nutri-Menti, che sintetizza bene il senso del corso nell’immagine stilizzata di una donna la cui mente si ciba del meglio dei prodotti tipici disponibili. Treccani per la prima volta in Calabria presenterà proprio durante l’inaugurazione il prestigioso volume Qualivita 2022, dedicato alle eccellenze dei prodotti tipici italiani e dei marchi ad essi associati. Il volume verrà donato alla Scuola di Alta Formazione dell’Università Magna Græcia di Catanzaro perché sia consultabile liberamente nella sala lettura aperta al pubblico qualche mese fa presso il Complesso Monumentale San Giovanni di Catanzaro.

Quindi Giosuè Costa, direttore del Corso “Arte Culinaria e Nutraceutica”, descriverà il senso dell’iniziativa formativa e comunicherà ai partecipanti il cronoprogramma delle attività formative che per 80 ore li vedranno impegnati a CRISEA ed in altre locations differenti della Regione Calabria. Tra queste, oltre al Complesso Monumentale San Giovanni, sede dell’Alta Formazione dell’Università Magna Græcia di Catanzaro, sono previsti il Sila Science Park di Taverna e la Catasta di Campotenese dove si terranno tour di approfondimento etnobotanici a cura dell’esperto Carmine Lupia oltre a quelli previsti a CRISEA. Non mancheranno sessioni didattiche teorico-pratiche nell’area ristoro del centro a cura degli chef Francesco Pucci, presidente dell’associazione APC della Calabria, e Nadia Cristina Tappen, esperta italo-tedesca di grandi creazioni gourmet, che rispettivamente si occuperanno di “preparazioni di base” e “cucina scientifica”. Ad essi si aggiungeranno le esperienze teorico-pratiche presso tre ristoranti gourmet dei tre chef stellati coinvolti nella prima edizione del corso: Luca Abbruzzino, Nicola Annunziata e Luigi Lepore.

La sezione introduttiva e dei saluti sarà chiusa dal Luigi Chirizzi, Direttore dell’Agenzia Treccani per la Calabria e la Basilicata, che ha coordinato la creazione dell’evento di inaugurazione e ha promosso la prima interazione tra il prestigioso Istituto editoriale e  l’Università Magna Græcia di Catanzaro dalla quale auspicabilmente scaturiranno altre iniziative.

Gli interventi scientifici iniziano, quindi, con Mauro Rosati, Direttore della Fondazione Qualivita che descriverà i contenuti dell’omonimo volume trattando nello specifico il tema “Il ruolo delle Indicazioni Geografiche nell’economia e nella cultura italiana”. Questo argomento di grande attualità sarà ripreso anche nel pomeriggio e anche durante il corso che fino a fine luglio prevede la declinazione delle attività formative secondo il programma dettagliato del corso. A seguire è previsto l’intervento di Stefano Alcaro, Direttore della Scuola di Alta Formazione dell’Ateneo catanzarese.

Il tema che tratterà “Nutraceutica: valorizzazione scientifica della qualità alimentare e opportunità di sviluppo territoriale” apre chiaramente la discussione sulle ricadute che attraverso il meglio della Dieta Mediterranea può coinvolgere fortemente la Regione Calabria. Durante l’intervento si procederà alla presentazione del volume scritto appositamente dal co-direttore Michele Carbone per il corso.

La giornata prosegue lasciando ai produttori il compito di fare assaggiare le proprie eccellenze. Presso l’ampia area ristoro del centro CRISEA saranno allestiti corner distanziati per poter effettuare la degustazione in sicurezza. A supportare questo momento di confronto operativo ci sarà l’Istituto Alberghiero di Botricello con alcuni giovani stagisti che saranno a disposizione per l’intera giornata.

Nel pomeriggio i lavori riprenderanno con un altro ospite di eccezione, Ettore Novellino, professore di Chimica Farmaceutica presso l’Università del Sacro Cuore di Roma e già Direttore del Dipartimento di Farmacia dell’Università “Federico II” di Napoli. Si tratta del massimo esperto di Nutraceutica del nostro paese, il primo che ha introdotto in Italia questo neologismo e lo ha reso famoso a livello accademico e non. Il suo intervento dal titolo “Nutraceutica e Salute” sarà con ogni probabilità a tutto tondo, come spesso è avvenuto nelle sue relazioni. Basti ricordare quella del convegno di Catanzaro del settembre 2011 dedicata al collegamento tra principi attivi naturali e divinità greche. Certamente gli spunti che nasceranno dalla sua relazione potranno offrire ai corsisti e ai presenti occasione di discussione, da esprimere anche durante la fase finale dell’inaugurazione, ovvero la tavola rotonda con i produttori che sarà guidata da Giacomo Giovinazzo, Dirigente Generale reggente del Dipartimento Agricoltura, Risorse Agroalimentari e Forestazione della Regione Calabria.

La nuova sfida del corso di aggiornamento su Arte Culinaria e Nutraceutica rappresenta l’ennesimo esperimento di sinergie reali tra Enti pubblici e privati nella nostra Regione. La partecipazione in presenza è possibile a numero limitato per chi ha provveduto ad iscriversi entro il 20 aprile. L’evento è anche inserito nel piano formativo del Dottorato in Scienze della Vita (modulo didattico)


Hot Topics in Life Sciences 3.0 CV_S_111). La manifestazione sarà anche propagata on line attraverso il link https://www.youtube.com/watch?v=yAHuFa2V704 e potrà essere liberamente seguita sul canale youtube dello spinoff Net4Science.



Allegato:
Pubblicato in data: 20/04/2022

Locandina

 

800 453 444 Lun. - Ven. dalle 09:00 alle 18:00 e Sab. dalle 9:00 alle 13:00