Pubblicazione: 25/11/2022  |  Scadenza: Ultimo aggiornamento: 2022-11-25 12:35:57

Il MedChemBlog sbarca sulla rivista di riferimento dell’ACS di didattica in Chimica Farmaceutica


La pandemia ha condizionato le abitudini di tutti i giorni creando indubbiamente forti disagi e difficoltà enormi di comunicazione. D’altra parte, ha stimolato anche in campo didattico la necessità di trovare soluzioni alternative alle lezioni in presenza, annullate quasi totalmente nell’anno accademico 2020-2021. Fu allora, proprio all’inizio delle lezioni del primo semestre, in due insegnamenti di Chimica Farmaceutica tenuti dal Prof. Stefano Alcaro nel corso di laurea in Farmacia, che maturò la necessità di stimolare gli studenti a studiare gli argomenti delle lezioni facendo anche ricorso consapevole alle risorse disponibili on line attraverso la rete Internet.
Lo scopo del modulo didattico innovativo non fu soltanto quello di favorire l’apprendimento delle nozioni fondamentali per formare nelle discipline professionalizzanti del settore CHIM/08 una figura specialistica in continua evoluzione, come quella del farmacista, ma anche quello di colmare per quanto possibile le indubbie difficoltà di interazione che nascono dallo schermo di un computer o un tablet usato per seguire le lezioni. A tale scopo fu lanciato in maniera del tutto sperimentale l’iniziativa di creazione di una risorsa di tipo ipertestuale, gestita e promossa anche dagli studenti stessi dei corsi coinvolti. Operativamente tale risorsa si è concretizzata nella creazione di pagine web dedicate a ciascun corso denominate “MedChemBlog”. Come sempre avviene in iniziative innovative è l’entusiasmo degli studenti a fare la differenza, rendendo anche possibile al docente comprendere il vero grado di interesse degli stessi per le discipline oggetto dei corsi anche se seguite in collegamento telematico. Infatti, l’elemento chiave del MedChemBlog risiede nella capacità di interazione che si può stabilire con ciascuno di essi, essendo proprio loro protagonisti degli approfondimenti su ciascun argomento, sempre sotto la guida del docente e dagli esercitatori di Chimica Farmaceutica. Inoltre, non meno importante, nel MedChemBlog le risorse consultate dal docente e dai discenti sono tutte di alta qualità scientifica e rigorosamente in lingua inglese. Certamente un valore aggiunto non trascurabile che favorisce notevolmente lo sviluppo del modulo didattico verso nuovi traguardi di internazionalizzazione nella didattica.

L’esperimento, sebbene nato dalla rassegnazione pandemica, diventò ben presto esaltante, almeno a giudicare dal grado di soddisfazione che lo stesso produce nella classe virtuale già nel primo anno in cui fu proposto (anno accademico 2020-2021). Motivo per cui, anche se nell’anno accademico successivo le restrizioni pandemiche furono decisamente meno contenute rispetto al precedente, non si è voluto rinunciare all’innovazione e il MedChemBlog è stato riproposto anche per gli studenti dell’anno accademico 2021-2022, riscontrando anche in questo caso un buon riscontro, ma soprattutto un deciso miglioramento dei risultati negli esami di profitto di coloro che l’hanno vissuto in maniera partecipata.

I due anni di esperimento del MedChemBlog, che ovviamente è già riproposto negli stessi corsi tenuti nel corrente anno accademico coinvolgendo nuovi studenti di Farmacia, hanno suggerito di andare oltre esplorando il grado di interesse di tale iniziativa anche dal punto di vista editoriale. Il gruppo di lavoro, che ha anche coinvolto due esercitatori CHIM/08 e dottorandi in Scienze della Vita (Dott.ri Giulia Panzarella e Gianmarco Gualtieri) e un assegnista di ricerca dello stesso settore (Dott.ssa Isabella Romeo) ha iniziato a far conoscere dell’iniziativa nel febbraio 2021 durante il 18th Hellenic Symposium on Medicinal Chemistry, successivamente a settembre dello stesso anno durante il meeting della Società Chimica Italiana “ConScienze” dedicato alla didattica innovativa e più recentemente alla conferenza dell’EAFP (European Association of Faculties of Pharmacy) “Towards Pharmacy 5.0 Education” tenutasi a Malta dall’11 al 13 maggio 2022. In questi forum l’approccio didattico innovativo inventato presso l’Università Magna Græcia di Catanzaro è stato molto apprezzato da molti docenti di università nazionali ed estere. Contestualmente si è quindi pensato che fosse arrivato il momento giusto per preparare un contributo scientifico per il forum editoriale di maggiore importanza mondiale sul tema della didattica in campo chimico, rappresentato dalla rivista Journal of Chemical Education edita dall’American Chemical Society (ACS). Lo special issue “Teaching Changes and Insights Gained in the Time after COVID-19” è sembrato assolutamente appropriato per pubblicare tutti i dettagli e i risultati dei primi due anni di vita del MedChemBlog, creando le premesse per un ulteriore proseguo dell’iniziativa anche nel prossimo futuro. Dopo un lungo iter di revisione anonima, il lavoro dal titolo “MedChemBlog: an innovative distance learning experience for teaching Medicinal Chemistry” è stato accettato su tale prestigiosa rivista, che lo ospiterà anche sul supplementary cover del numero in corso di pubblicazione. Dettagli sull'articolo sono reperibili in forma libera (open access) mediante al link https://pubs.acs.org/doi/10.1021/acs.jchemed.2c00663.

Da tali premesse certamente si può affermare che il modello di didattica innovativa MedChemBlog, frutto di un tentativo concreto di superare l’emergenza pandemica con strumenti gratuiti reperibili on line, sia certamente replicabile anche in altri ambiti e discipline. Di fatto all’UMG l’esperienza del Blog didattico è già stata replicata, in discipline distanti dalla Chimica Farmaceutica, e quindi potrebbe ancora ulteriormente espandersi anche in diverse altre a livello pre- e post- laurea.

 


 

800 453 444 Lun. - Ven. dalle 09:00 alle 18:00 e Sab. dalle 9:00 alle 13:00