Ultimo aggiornamento: 2019-11-27 14:49:04

Procedura comune a tutti i Corsi di Studio


Per avviare il tirocinio curriculare, previsto nel percorso formativo del Corso di Studi, lo studente dovrà presentare una richiesta ( Scarica il modello della Richiesta word ) all’ufficio Tirocini e coordinamento didattico, presso l’Area Programmazione e Sviluppo dell’Ateneo.
La richiesta dovrà essere compilata secondo le indicazioni di seguito riportate:

  • Nella parte riservata al tirocinante, lo studente, oltre a fornire le sue generalità, i suoi dati di carriera e il totale delle ore assegnate all’attività formativa, chiede di poter svolgere il tirocinio previsto dal piano di studi indicando la struttura che lo ospiterà.
    L’Ente scelto può essere un soggetto pubblico o privato con cui risulti già una Convenzione con l’Università (vedi elenco) o che sia da convenzionare. L’Ateneo sostiene pienamente la libera scelta dello studente, purché l’Ente sia in possesso dei requisiti richiesti dalla normativa in materia.
    Il tirocinante dovrà altresì indicare il numero di esami ancora da sostenere; il mese e l’anno presunto di laurea e di essere o non essere studente lavoratore.
  • Nella parte riservata all’Ente ospitante, il referente dell’Ente dichiara la disponibilità ad accogliere lo studente presso la struttura, nel periodo (successivo a non meno di 30 giorni dalla data di consegna presso lo sportello della suddetta richiesta) e negli orari concordati.
    Provvederà a fornire i dati dell’ufficio presso cui lo studente effettuerà il tirocinio e a descrivere le attività prevalenti che si svolgono all’interno dello stesso, indicherà il tutor aziendale che seguirà lo studente durante il tirocinio e i tempi di accesso all’interno della struttura.
    Dovrà indicare, inoltre, il numero dei dipendenti a tempo indeterminato impiegati presso l’Ente. Si ricorda, in proposito, che ai sensi dell’art.1 comma 3 del D.M. 142/98, “I datori di lavoro possono ospitare tirocinanti in relazione all'attività dell'azienda, nei limiti di seguito indicati: a) aziende con non più di cinque dipendenti a tempo indeterminato, un tirocinante; b) con un numero di dipendenti a tempo indeterminato compreso tra sei e diciannove, non più di due tirocinanti contemporaneamente; c) con più di venti dipendenti a tempo indeterminato, tirocinanti in misura non superiore al dieci per cento dei suddetti dipendenti contemporaneamente”.
    Infine l’Ente dovrà dichiarare che è in regola con i requisiti richiesti dall’art. 1 del D.M. 142/98 e dal D.Lgs. 19 settembre 1994, n° 626 e s.m.i. e che pertanto – nel periodo concordato - può accogliere lo studente richiedente.
  • Nella parte riservata al Tutor accademico, il docente, scelto dallo studente, dichiara di essere disponibile a seguire il tirocinante come Tutor Accademico, per lo svolgimento del tirocinio, definendone gli obiettivi formativi, sulla base della descrizione delle attività prevalenti fornita dall’Ente ospitante.

Il Progetto Formativo

Successivamente alla consegna della richiesta di avvio di tirocinio, l’Ufficio redigerà il Progetto formativo che sarà inviato allo studente via mail perché proceda a stamparlo in triplice copia, apporre la sua firma e ad acquisire quella del tutor accademico e dell’Ente ospitante. Lo studente ha la responsabilità di restituire le tre copie del Progetto formativo, con le firme in originale, all’Ufficio Tirocini.
L’inizio del tirocinio è subordinato alla formale comunicazione di avvio da parte dell’Ufficio sia all’ente ospitante sia al tirocinante. Nella stessa comunicazione sarà inoltrato il Progetto formativo e la Convenzione (laddove si tratti di una prima collaborazione) sottoscritti entrambi dalla Direzione Generale dell’Ateneo.

Conclusione del Tirocinio

Al termine del percorso formativo del tirocinio, lo studente deve consegnare tempestivamente, all’Ufficio Tirocini e coordinamento didattico, i seguenti documenti:

  • Libretto formativo che lo studente avrà stampato il giorno di inizio del tirocinio e attraverso cui, l’ente ospitante, attesterà la presenza e le attività quotidiane del programma formativo;
  • Relazione di fine tirocinio in cui si riportano i dati identificativi del tirocinio, compresi gli obiettivi formativi, e la descrizione delle competenze acquisite dal tirocinante. La relazione è sottoscritta dal tirocinante e dal tutor aziendale.  Nello stesso modello di relazione il tutor accademico, presa visione della documentazione che attesta lo svolgimento del tirocinio e valutate le competenze acquisite, confermate anche attraverso un colloquio con il tirocinante, dichiara che il percorso formativo di tirocinio si è concluso con esito positivo;
  • Questionario di valutazione sull’esperienza del tirocinio.

L’Ufficio Tirocini trasmetterà i suddetti documenti alla struttura didattica competente, per il caricamento dei relativi crediti.


Lo sportello è aperto al pubblico da Lunedì a Venerdì dalle ore 9:30 alle 11:30.

L’Area Programmazione e Sviluppo è situata al I^ piano dell’Edificio “Uffici amministrativi”, del Campus.
Email: ufficiotirocini@unicz.it
Responsabile: Dott. Michele Avolio


ALTRI CONTENUTI PER QUESTA PAGINA / PAGINE CORRELATE

Elenco Enti Convenzionati

800 453 444 Lun. - Ven. dalle 09:00 alle 18:00 e Sab. dalle 9:00 alle 13:00