Notizia / Avviso

Ultimo aggiornamento: 2015-12-15 12:14:27


Pubblicazione:
15/12/2015

XI MEETING DI ANESTESIA E TERAPIA INTENSIVA


Mercoledì 16 dicembre 2015, alle ore 14:30, presso l’Aula Magna C (corpo G livello -1), si svolgerà l’XI Meeting di Anestesia e Terapia Intensiva, promosso dalla Scuola di Specializzazione in Anestesia Rianimazione e Terapia Intensiva.
Il tema dell’XI edizione del Meetin è ancora una volta attuale.
Nell’ottobre di quest’anno, infatti, le più importanti società scientifiche mondiali di settore, riunite nell’ILCOR, International Laison Commitee of Resuscitation, sulla base di nuove prove scientifiche raccolte dopo l’ultima revisione di 5 anni fa, hanno raggiunto un consenso, e pubblicato, su “Circulation” e “Resuscitation”, le nuove linee guida della rianimazione cardiopolmonare.
Questo meeting intende sottolineare questo evento, commentando il significato del BLS-D nel C.I. di emergenze medico chirurgiche, a cura del Prof. Ermenegildo Santangelo, ordinario di anestesia e rianimazione.
La validità della RCP nel percorso terapeutico che va dalla patologia d’organo alla medicina personalizzata sarà presentata dal Prof. Francesco Perticone, ordinario di medicina interna.
Alla stesura di queste nuove linee guida ha partecipato il Dott. Giuseppe Ristagno, Medico Anestesista, Direttore del Laboratorio di Fisiopatologia Cardiopolmonare, IRCCS- Istituto di Ricerche Farmacologiche “ Mario Negri”, Milano, Coordinatore Scientifico di Italian Resuscitation Council, che ha accettato l’invito a presentarle al meeting della Scuola di Specializzazione in Anestesia, Rianimazione e Terapia Intensiva e del Dolore diretta dal Prof. Bruno Amantea, ordinario di Anestesia e rianimazione.
Dopo la pubblicazione delle linee guida del 2010 che furono davvero rivoluzionarie modificando l’algoritmo elementare del BLS da ABC in CAB, cosa possiamo aspettarci?
Possiamo solo anticipare che il messaggio è davvero chiaro:
“Massaggiate profondo e veloce e iniziate subito! Se la vittima non risponde o non reagisce, comprimete almeno 5 cm nel centro del petto ad una velocità di 100-120 compressioni al minuto”.

Allegato:
Pubblicato in data: 15/12/2015

Locandina